Home » Brianza comasca » Monguzzo » Che cosa fare a Monguzzo: guida per turisti
Monguzzo, il lago di Alserio

Che cosa fare a Monguzzo: guida per turisti

Che cosa fare a Monguzzo? Il castello feudale risalente alla prima età medievale è senza dubbio uno dei siti di interesse principali di questo paesino della Brianza comasca, che riserva molte altre sorprese ai turisti e agli amanti delle escursioni. Una passeggiata nel Bosco della Buerga, per esempio, regala un contatto esclusivo con la natura.

La città

Paese di poco più di 2mila abitanti, Monguzzo si trova a 45 chilometri da Milano e a 18 chilometri da Como. Il suo territorio rientra nel Parco Regionale della Valle del Lambro, mentre il suo confine settentrionale è rappresentato dal lago di Alserio, da cui è separato dal Bosco della Buerga.

Monguzzo è bagnato dalla roggia Cavolto, che segna quasi tutto il confine meridionale del territorio prima di immettersi nei laghetti dell’Oasi di Baggero, e dal fiume Lambro.

Sono ben dieci le frazioni di Monguzzo: Cascina Bindella, Cascina San Biagio, Poggio Cavolto, Poggio Castello, Sceria, Cascina Solferino, Bassetto e Fornace, Nobile, Cascina Nuova e Cascina Enrichetta.

[Prima di scoprire come arrivare al Castello di Monguzzo e dove mangiare nei dintorni, se vuoi visita la pagina Facebook di Viaggiare in Brianza e lascia il tuo like!]

Che cosa fare a Monguzzo: i monumenti da vedere

Se vuoi sapere che cosa vedere a Monguzzo non puoi che iniziare dal Castello Feudale, dalla storia millenaria. Si tratta di una delle costruzioni più antiche della Brianza, e attualmente appartiene alla Fondazione Fatebenefratelli. Dal colle su cui è costruito potrai osservare un panorama da sogno, mentre una volta superato il ponte levatoio avrai l’impressione di tornare indietro nel tempo. L’indirizzo da impostare sul navigatore è via Castello.

Uscito dalla strada di accesso al castello, puoi girare a destra in via per Anzano e raggiungere via Chiesa: all’incrocio con via Manzoni trovi la Chiesa dei Santi Biagio e Sebastiano, costruita alla fine dell’Ottocento.

Superata la chiesa, gira a sinistra in via Giovanni XXIII e percorrila fino in fondo, per poi proseguire lungo via Santuario: qui, all’incrocio con via Ronco, potrai scoprire il Santuario della Madonna di Lourdes, con due cappelle laterali dedicate alla Vergine del Carmelo e alla Vergine Immacolata. Il santuario, che un tempo era la chiesa parrocchiale del paese, accoglie al proprio interno una grotta realizzata prendendo a esempio quella di Lourdes.

Che cosa fare a Monguzzo: gli itinerari naturalistici

Che cosa vedere a Monguzzo per una gita al fresco fuori Milano? Il sentiero naturalistico della Buerga è ciò che fa al caso tuo: si tratta di una mulattiera situata ai piedi della collina omonima, lungo le rive del lago di Alserio. Puoi accedervi sia da via Buerga, vicino al confine con Merone ed Erba, sia da via Cascina Nuova (segui le indicazioni per i civici 6-10). Tra le specie arboree in cui ti puoi imbattere, la farnia, il frassino maggiore e l’ontano nero.

Monguzzo, il lago di Alserio
Il lago di Alserio visto da Monguzzo

Nella tua passeggiata incontrerai il Centro di Educazione Ambientale Bambini di Beslan ospitato dal Casin del Lago, dove è attraccata anche una lucia elettrica da 28 posti. In origine questo edificio era una rimessa per le barche; oggi come allora la sua terrazza regala una vista magnifica sul lago e sul canneto. Nel post qui sotto puoi scoprire che cosa fare, che cosa vedere e come arrivare a Casin del Lago.

Rientra nel territorio comunale di Monguzzo anche una parte dell’Oasi di Baggero, una location di grande valore dal punto di vista naturalistico. L’oasi di Baggero è nata in seguito al recupero di una grande area destinata allo sfruttamento minerario: là dove un tempo veniva estratta la marna oggi ci sono due deliziosi laghetti. Puoi accedervi da via Cava Marna, e se vuoi saperne di più puoi leggere il post qui sotto.

Non molto distante è il laghetto di Malpaga, altra meta ideale per piacevoli camminate in Brianza. Nato sul sito estrattivo omonimo, questo specchio d’acqua riesce a mantenersi perfettamente pulito essendo alimentato solo da una piccola roggia e dall’acqua piovana. Puoi raggiungerlo da via Campi.

Dove mangiare a Monguzzo

Un ottimo ristorante di Monguzzo è Oasi Locale Tipico, in via San Giovanni XXIII 11, che propone numerose serate a tema.

Se, invece, hai voglia di andare in pizzeria a Monguzzo, in via Vallassina 14 puoi sperimentare i sapori de La Genziana.

Sei in cerca di agriturismi in Brianza? In via Cava Marna, all’incrocio con via Battisti, c’è un’altra location dove mangiare a Monguzzo, l’Agriturismo La Cavallina: aperto tutti i giorni a pranzo e dal venerdì alla domenica a cena (gli altri giorni su prenotazione).

Cosa fare a Monguzzo, l'Agriturismo La Cavallina
L’Agriturismo La Cavallina

A proposito: nel post qui sotto puoi scoprire molti altri agriturismi vicino a Milano che meritano di essere provati.

Come arrivare a Monguzzo

Come arrivare a Monguzzo in auto? Provenendo da Milano, devi prendere la SS 36 in direzione Lecco e, dopo lo svincolo di Veduggio, imboccare l’uscita per la SS 342 verso Bergamo / Como. Quindi prosegui sulla SP 342; alla rotonda che incrocia la SP 41 gira a destra e ti ritrovi in via Vallassina. Continuando, sei a Monguzzo. Se giungi da Como, invece, ti basta seguire il tracciato della SP 342 (la ex S342 Briantea) fino ad Anzano del Parco; quindi, alla rotonda del cimitero, svolta a sinistra in via Valera e ti ritrovi in via per Monguzzo. A quel punto non puoi sbagliare.

A Monguzzo non ci sono stazioni ferroviarie. Per arrivare a Monguzzo in treno, puoi fare riferimento alla stazione di Merone, situata lungo la linea Milano-Canzo-Asso e la linea Como-Lecco e collegata, tra l’altro, con Cesano Maderno, Seveso, Meda, Cabiate, Mariano Comense, Carugo, Arosio, Inverigo, Lambrugo, Ponte Lambro, Caslino d’Erba, Canzo, Civate, Galbiate, Oggiono, Molteno, Rogeno, Anzano del Parco, Brenna e Cantù.

Come arrivare a Monguzzo, la stazione di Merone
Dalla stazione di Merone puoi raggiungere Monguzzo in pochi minuti

Per arrivare a Monguzzo in bus puoi sfruttare la linea C91, che passa da Erba, Merone, Lambrugo, Lurago d’Erba e Inverigo. In alternativa, puoi prendere il bus C47 che unisce il paese con Como, Lipomo, Tavernerio, Montorfano, Alzate Brianza, Anzano del Parco, Lurago d’Erba, Lambrugo, Nibionno, Bulciago, Cassago Brianza, Cremella, Barzanò, Sirtori, Viganò, Monticello Brianza, Casatenovo, Missaglia, Montevecchia, Cernusco Lombardone, Osnago e Merate.






Se ti piace il progetto di Viaggiare in Brianza e vuoi aiutarmi a tenerlo in vita, attraverso il pulsante qui sopra puoi lasciarmi una piccola donazione. Per me avrebbe un grande valore!

Vuoi conoscere qualcosa in più su questo sito e su cosa lo rende unico? Te ne parlo qui sotto.

Infine, ti ricordo che puoi scrivermi via mail, per esempio per inviarmi una segnalazione o per indicarmi un errore che hai trovato sul sito. Mi trovi anche su:

Contattami anche se desideri promuovere la tua attività o far conoscere i tuoi prodotti tramite Viaggiare in Brianza: troverai un pubblico di lettori attenti e realmente interessati a ciò che proponi!

Ti è piaciuto questo post? Fallo conoscere ai tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *