Home » Provincia di Monza » Brianza vimercatese » Burago di Molgora » Che cosa fare a Burago di Molgora: guida per turisti

Che cosa fare a Burago di Molgora: guida per turisti

Che cosa fare a Burago di Molgora? Questo piccolo paese della Brianza vimercatese ti regala un bel po’ di location interessanti e scorci suggestivi: ho provato a elencarli nelle righe che stai per leggere, dove troverai anche qualche consiglio sui ristoranti da provare nei dintorni, incluso un agriturismo decisamente invitante. Buona lettura e… buon appetito!

La città

Hai mai giocato da bambino con le macchinine Bburago? Beh, ora sai da dove prendono il nome: la celebre azienda produttrice di modellini di auto aveva sede proprio qui.

Paese di poco più di 4mila abitanti della provincia di Monza e Brianza, Burago di Molgora è attraversato dal torrente Molgora e fa parte della Brianza vimercatese.

Attualmente il sindaco del paese è Angelo Mandelli, autore televisivo per numerose trasmissioni (per esempio, Caduta Libera con Gerry Scotti).

Se sei stato bambino negli anni ’80 o negli anni ’90, ti interesserà sapere anche che a Burago di Molgora ha sede Pasini Laboratorio Chimico, cioè l’azienda produttrice del Crystall ball.

Che cosa fare a Burago di Molgora: i monumenti da vedere

Ti stai domandando che cosa vedere a Burago di Molgora? Il mio consiglio è di iniziare da via Marconi 1, dove c’è Villa Mylius Oggioni. Situata in posizione leggermente rialzata, questa residenza di fine Settecento è appartenuta intorno alla metà del secolo successivo all’imprenditore tedesco Heinrich Mylius. Di forme neoclassiche, il complesso include un grande giardino all’inglese; sopra le finestre del pian terreno dell’edificio noterai degli affascinanti rilievi decorativi.

Da via Marconi puoi svoltare a destra in via Roma: al civico 6 scoprirai Villa d’Adda.

Proseguendo lungo via Roma raggiungi piazza Matteotti, dove sorge la seicentesca Villa Penati Ferrerio, che oggi ospita i locali del municipio. Accedendo alla corte dal portale di ingresso affiancato da due finestre a vento puoi osservare il porticato con cinque arcate a tutto sesto. Poco oltre, un grande giardino circondato da murature si estende fino al confine con la proprietà di Villa Milyus Oggioni.

Ancora pochi passi e ti ritrovi in piazza Don Decio: qui c’è la Chiesa dei Santi Vito e Modesto, costruita nel 1828.

Lasciandoti la facciata della chiesa alle spalle, potresti svoltare a sinistra in via Gramsci per raggiungere, al civico 42/A, la bella Cascina Brambilla.

Che cosa fare a Burago di Molgora: gli itinerari naturalistici

Il territorio di Burago di Molgora fa parte del Parco del Molgora, che a sua volta rientra nel Parco Agricolo Nord Est.

Puoi seguirne, in particolare, il sentiero 4, accedendovi da via Monte Grappa. Proprio questo percorso ti conduce fino a un pioppo nero monumentale, che svetta su un’ansa del Molgora: questa è la zona dei boschi di Cascina Santa Maria di Molgora.

Volendo da via Monte Grappa puoi imboccare via Adamello e poi proseguire lungo via del Buraghino, che fuori dal centro abitato diventa un sentiero sterrato seguendo il corso del torrente fino a Vimercate.

[Stai per leggere dove mangiare a Burago di Molgora e come arrivare, ma prima che ne dici di mettere Like alla pagina Facebook di Viaggiare in Brianza?]

Dove mangiare a Burago di Molgora

Tra le location dove mangiare a Burago di Molgora ti segnalo Feeling, il ristorante dell’Hotel Brianteo, in via Martin Luther King 3: questo è anche uno dei migliori locali dove fare apericena in Brianza.

Un ottimo ristorante di Burago di Molgora è la Locanda del Vecchio Gelso: è sempre aperta tranne il sabato a pranzo e si trova in via Mazzini 2/B. Si tratta di una eccellente location anche per il giro pizza in Brianza (costo 15 euro con bevanda media e caffè per almeno 4 persone).

All’interno del parco acquatico Opla Acquabeach Village di via Turati c’è il Bim Boom Bar, destinazione ideale per gustare hamburger in Brianza: è aperto tutti i giorni a cena e nel week-end anche a pranzo.

Quando cerchi una pizzeria a Burago di Molgora, invece, puoi fare riferimento a Pizza al Volo, in largo Enrico Toti 8, aperta a pranzo e a cena dal mercoledì al sabato e a cena anche la domenica. Tutte le pizze possono essere realizzate anche in formato mini o famiglia, con doppio impasto, arrotolate, a forme di cuore o con impasto integrale.

Cascina Magana è uno degli agriturismi in Brianza più invitanti che tu possa provare: si trova in via Cascina Magana 2 ed è aperto a cena il venerdì e il sabato e a pranzo la domenica e nei giorni festivi. Il menù da 35 euro include antipasti, due primi, due secondi, contorni e dolce (bevande escluse).

Come arrivare a Burago di Molgora

Come arrivare a Burago di Molgora in auto? Provenendo da Milano devi percorrere la Tangenziale Est (A51) fino all’uscita 18 per Burago. Dopo lo svincolo, segui la strada e al primo incrocio gira a sinistra in via Bolzano: andando sempre dritto, giungerai a destinazione.

Provenendo da Bergamo devi seguire l’Autostrada A4 fino all’uscita di Cavenago / Cambiago; alla prima rotonda dopo lo svincolo vai a destra e a quella successiva gira ancora a destra. Dopodiché continua sulla strada principale (SP 176): alla quarta rotatoria che incontrerai dovrai girare a sinistra, ma in ogni caso puoi affidarti ai cartelli che ben segnalano la strada da seguire.

A Burago di Molgora non ci sono stazioni ferroviarie. Per arrivare a Burago di Molgora in treno puoi fare riferimento alla stazione di Arcore, servita dalla linea suburbana S8 di Milano e dalla linea regionale Milano-Carnate-Bergamo: è collegata, tra l’altro, con Paderno d’Adda, Airuno, Olgiate Molgora, Cernusco Lombardone, Osnago, Carnate e Monza.

Per arrivare a Burago di Molgora in autobus puoi sfruttare la linea Z307, che passa da Vimercate, Agrate Brianza e Cologno Monzese (in corrispondenza con la fermata della linea verde della metropolitana di Milano), o la linea Z315, che ferma a Vimercate e Agrate Brianza. Puoi raggiungere il paese anche con i bus Z312 se parti da Vimercate, Ornago, Cavenago di Brianza, Cambiago o Gessate (anche in questo caso in corrispondenza con la fermata della linea verde della metropolitana di Milano). I pullman Z321, poi, fermano a Monza, Concorezzo, Vimercate, Bellusco, Sulbiate e Mezzago. La linea Z322, infine, collega Burago di Molgora con Cornate d’Adda, Busnago, Roncello, Ornago e Cologno Monzese.






Se credi che questo sito meriti di continuare a vivere, puoi sostenere il progetto cliccando qui sopra per una piccola donazione: per me sarebbe un supporto fondamentale.

Ti è piaciuto questo post? Fallo conoscere ai tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *