Home » Brianza comasca » Pusiano » Che cosa fare a Pusiano: guida per turisti

Che cosa fare a Pusiano: guida per turisti

Che cosa fare a Pusiano? In questo suggestivo paesino bagnato dall’omonimo lago decantato dal poeta Giuseppe Parini, puoi dedicarti a un’escursione tra i sentieri del Monte Cornizzolo o andare alla scoperta del bellissimo Palazzo Beauharnais. Una passeggiata lungo la riva del bacino lacustre, poi, ti permette di ammirare da lontano la celebre Isola dei Cipressi.

La città

Situato sul lago omonimo, il paese di Pusiano accoglie poco più di mille abitanti. Gioiello della Brianza comasca, fa parte del Parco Regionale della Valle del Lambro e della Comunità montana del Triangolo Lariano.

La leggenda narra che le acque del lago di Pusiano custodiscano la testa di un drago ucciso da San Giorgio: egli, si racconta, avrebbe decapitato il mostro dopo averlo placato con dei fiori di sambuco, riuscendo a salvare la principessa Cleodolinda di Morchiuso che era stata offerta in sacrificio alla belva per placarne le ire. Anche per questo ogni anno il giorno di San Giorgio a Pusiano si preparano i pan meitt de San Giorg, dolci realizzati con fiori di sambuco essiccati.

Che cosa fare a Pusiano: i monumenti da vedere

Se vuoi scoprire che cosa vedere a Pusiano, puoi iniziare da via Mazzini 39, dove sorge Palazzo Carpani Beauharnais, realizzato alla fine del Quattrocento dalla famiglia dei nobili Carpani. Qui ebbe modo di soggiornare tra il 1805 e il 1814 Eugenio di Beauharnais, figlioccio della moglie di Napoleone, Giuseppina: è a lui che si devono i giardini all’italiana che ancora oggi possono essere ammirati. Si narra che egli scelse questa villa perché era la sola della zona a consentire di entrare in camera da letto direttamente a cavallo. Il palazzo oggi ospita gli uffici comunali e la biblioteca.

Lasciandoti Palazzo Carpani Beauharnais sulla destra, puoi girare a destra in piazza Parini per immergerti nel centro storico del paese. Proprio in questa piazza comincia, tra l’altro, il Percorso “Segantini in Brianza”: il pittore Giovanni Segantini viene omaggiato attraverso un percorso composto dalle riproduzioni di tredici sue opere. L’artista ebbe modo di soggiornare a Pusiano per due anni, tra il 1880 e il 1882; proprio sul lago di Pusiano, per altro, è ambientato il suo celebre dipinto Ave Maria a trasbordo.

Cosa fare a Pusiano, il percorso Segantini in Brianza
La riproduzione di Ave Maria a trasbordo

Da piazza Parini puoi imboccare via Stoppani, dove al civico 8 trovi la Chiesa dei Santi Francesco Saverio e Domenico. Costruita tra il 1703 e il 1709, accoglie al proprio interno una pala d’altare che raffigura l’apparizione della Madonna del Rosario a San Domenico e a San Francesco Saverio, realizzata da Agostino Santagostino.

Ora svolta a sinistra in via Roma e poi a destra in via Mazzini: vai dritto continuando in via Zoli fino a incrociare via Pace. Qui puoi ammirare la Chiesa della Natività di Maria, edificata nella prima metà del XVII secolo: presenta una sola navata con volta a botte, un presbiterio quadrangolare e due altari laterali.

Proseguendo la tua passeggiata in via Zoli ti imbatterai nel cimitero di Pusiano, che accoglie le tombe di Angela e Teresa Isacchi, due sorelle vissute in paese nell’Ottocento che sarebbero state protagoniste di numerose visioni. Oltre ad essere testimoni di apparizioni della Madonna, le due giovani avrebbero previsto la fine dell’Impero Austro-Ungarico e la conclusione del potere temporale della Chiesa. All’inizio del Novecento fu creata da Pio X una commissione per la loro beatificazione, che però non è stata concessa.

[Se vuoi goderti sul lago di Pusiano una passeggiata indimenticabile continua a leggere qui sotto; prima, però, puoi lasciare il tuo like alla pagina Facebook di Viaggiare in Brianza: sarai sempre aggiornato sui nuovi post!]

Che cosa fare a Pusiano: gli itinerari naturalistici

Vuoi sapere che cosa fare a Pusiano in mezzo alla natura? I sentieri del monte Cornizzolo ti offrono la risposta di cui hai bisogno. Grazie ad essi puoi raggiungere, per esempio, il Santuario della Madonna della Neve, che si eleva su una balconata naturale che ti regala una splendida vista panoramica sul lago.

L’imbocco per il sentiero è tra via Martinelli e via Montandon. La mulattiera acciottolata è contraddistinta da 15 cappelle votive dedicate ai Sacri Misteri del Rosario.

Cosa fare a Pusiano, il Santuario della Madonna della Neve
L’ultimo tratto di salita per arrivare al Santuario della Madonna della Neve a Pusiano

Dal santuario puoi raggiungere, in poco più di dieci minuti, il Parco Roccolo di Cesana Brianza.

Lungo le rive del lago, invece, c’è uno degli attracchi del battello Vago Eupili, che ti consente di vivere un tour guidato dello specchio d’acqua. In agosto viene organizzata una cena a bordo, in occasione della Festa della Madonna della Neve, ma la navigazione inizia già ad aprile e dura fino a ottobre.

Puoi accedere ai giardini a lago da via Mazzini, all’incrocio con via Roma.

Il lago di Pusiano è una delle location dove pescare in Brianza: prima di farlo, però, recati presso l’Info Point di via Mazzini 30 per ottenere il permesso (decidi tu se annuale, semestrale, mensile, settimanale o giornaliero).

L’elenco di risposte alla domanda “che cosa vedere a Pusiano?” non può non includere l’Isola dei Cipressi. Questa splendida isola lacustre, tuttavia, da qualche mese non può più essere visitata ed è chiusa al pubblico per questioni di natura legale: ciò non toglie che tu possa ammirarla dall’alto o da lontano. L’isola è abitata da pavoni, cigni, oche, wallaby, tartarughe e gru coronate.

Dove mangiare a Pusiano

Uno dei migliori locali dove mangiare a Pusiano dopo una gita sul lago è il Ristorante Negri di via Mazzini 26, chiuso il lunedì sera e il martedì: un punto di riferimento storico, visto che è aperto sin dal 1904.

Lungo la stessa strada, al civico 17 sorge la Trattoria Pergola, tra i più suggestivi ristoranti di Pusiano (chiuso il lunedì) in cui assaporare il pesce di lago: i punti di forza del menù sono la trota in salsa verde e il risotto al pesce persico.

Sempre in via Mazzini, ma al numero 68, l’Osteria Pessitt è una splendida location dove mangiare a Pusiano (“Pessitt” è l’appellativo che in dialetto viene attribuito agli abitanti del posto): se hai in mente di cenare qui, ti consiglio di prenotare per non rischiare di non trovare posto.

Nel caso in cui tu sia in cerca di un giro pizza in Brianza, in via Zoli 27 a Pusiano trovi Ellera Hostaria, con tutta la pizza che desideri a 15 euro (inclusi bibita e caffè) il venerdì e la domenica sera.

El Buscion del Lagh, invece, è un’enoteca di Pusiano dove mangiare hamburger in Brianza: la degna conclusione di un’escursione in Lombardia sul lago. Il locale si trova in via Mazzini 1.

Come arrivare a Pusiano

Come arrivare a Pusiano in auto? Provenendo da Milano o da Monza, devi prendere la SS 36 e uscire a Bosisio Parini; svoltando a sinistra, prosegui in via Brianza e poi gira a destra in via Manzoni (che in seguito diventa via Parini). Giunto alla rotonda del ristorante Red Moon, svolta a sinistra e procedi lungo la SP 639.

Provenendo da Como ti basta percorrere la SP 342 e, a Tavernerio, continuare verso Erba.

A Pusiano non ci sono stazioni ferroviarie. Per arrivare a Pusiano in treno puoi fare riferimento alla stazione di Erba, servita dalla linea regionale Milano-Canzo-Asso e collegata – tra l’altro – con Canzo, Caslino d’Erba, Ponte Lambro, Merone, Inverigo, Arosio, Carugo, Mariano Comense, Cabiate, Meda, Seveso e Cesano Maderno.

Per arrivare a Pusiano in bus, puoi sfruttare la linea C40 che, partendo da Como, passa per Lipomo, Tavernerio, Albese con Cassano, Albavilla, Erba, Bosisio Parini, Cesana Brianza, Suello, Civate, Valmadrera, Malgrate e Lecco.






Nessuna pubblicità? Proprio così: su Viaggiare in Brianza non trovi banner, pop-up, inserzioni che rallentano la navigazione. Però puoi comunque aiutarmi a tenere questo sito in vita attraverso una donazione: basta cliccare qui sopra.

Prima vuoi sapere chi sono e perché ho creato questo progetto? Più che giusto: clicca qui sotto e lo scoprirai.

Per segnalazioni, correzioni, consigli o proposte commerciali puoi scrivermi:

Ti è piaciuto questo post? Fallo conoscere ai tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *