Home » Provincia di Monza » Sovico » L’Oasi Belvedere di Sovico
Il laghetto dell'Oasi Belvedere a Sovico

L’Oasi Belvedere di Sovico

L’Oasi Belvedere di Sovico è una piccola e affascinante area naturale con un meraviglioso laghetto. La ricchezza della flora e della fauna di questa location ti sorprenderà: per scoprire dove si trova l’oasi e come fare per visitarla, ti basta leggere il resto del post, che ti indica anche gli orari di apertura e chiusura.

L’Oasi e il Laghetto Belvedere a Sovico

L’Oasi Belvedere a Sovico è un’area naturale davvero suggestiva, ideale per una passeggiata o una merenda in mezzo alla natura. Impreziosita da un piccolo laghetto, è popolata da numerosi ospiti che non farai fatica a notare: scoiattoli, tartarughe, anatre, e non solo.

Anatre al Laghetto Belvedere
Alcuni inquilini dell’oasi

Il laghetto, di origine artificiale, sorge nel punto in cui un tempo si trovava una foppa di acqua stagnante, che era inaccessibile a causa della vegetazione selvatica. Un primo piano di recupero dell’area è stato completato nel 1997; poi sono seguite ulteriori opere di riqualificazione nel 2009 (quando il laghetto è stato ripopolato con l’immissione di 60 chili di carpe di varietà regina di piccole dimensioni) e nel 2021.

Tartarughe all'Oasi Belvedere
Tartarughe in acqua

Nella relazione di recupero ambientale del 7 settembre del 1997 si leggeva, tra l’altro: “Il laghetto naturale di Macherio e Sovico ha una […] superficie stimabile approssimativamente sui 5000 mq. Tale area è al momento abbandonata, e sede non infrequente di deposito abusivo di materiale di risulta […]. Lo specchio d’acqua è abbondantemente ricoperto da canne di palude che spesso non consentono di delineare il contorno dello stagno; […] salici di varie specie, ontano nero, pioppo, robinia, biancospino, costituiscono il principale assetto della conformazione arborea, che con la sua densità racchiude la zona umida nascondendola completamente all’esterno. […] Sullo specchio d’acqua libero e sul canneto si sono così depositati vari tipi di rifiuti non biodegradabili quali copertoni, lattine ed altri”. Per fortuna la situazione oggi è molto diversa!

Il sentiero attorno al laghetto è ben fruibile, anche da biciclette e passeggini. Sono presenti panchine e sedute, una fontanella e un campo di bocce.

Sovico, il Laghetto Belvedere
Il sentiero attorno al lago

Lo specchio d’acqua, che attualmente si estende su una superficie di 3mila metri quadri, è delimitato da una staccionata che impedisce di entrare in acqua e garantisce i necessari standard di sicurezza.

[Ti piacerebbe scoprire altri posti magici e poco conosciuti come questo? Allora inizia a seguire la pagina Facebook di Viaggiare in Brianza: troverai ogni giorno curiosità e consigli imperdibili]

Insomma, un luogo di ritrovo davvero piacevole per tutti!

Oasi Belvedere a Sovico
Uno scorcio dell’oasi

Oasi Belvedere di Sovico: orari di apertura e regolamento

L’Oasi Belvedere di Sovico è aperta dalle 8 alle 20 quando è in vigore l’orario invernale e dalle 8 alle 22.30 quando è in vigore l’orario estivo.

Il laghetto dell'Oasi Belvedere a Sovico
Il laghetto dell’Oasi Belvedere

Il parco mette a disposizione anche tavoli e panchine: potrebbe essere un ottimo posto dove fare picnic in Brianza!

Tavoli all'Oasi Belvedere
Tavoli e panchine lungo il percorso

I cani possono accedere all’oasi, ma devono essere tenuti al guinzaglio. È consentito entrare anche con la bici, ma procedendo a passo d’uomo; nell’area comunque ci sono alcune rastrelliere in cui è possibile lasciare la bicicletta.

Oasi Belvedere di Sovico: come arrivare

L’Oasi Belvedere di Sovico si trova in via Martiri del Terrorismo.

L'ingresso dell'Oasi Belvedere a Sovico
L’ingresso dell’oasi

Se decidi di arrivare a Sovico in auto, puoi lasciare la macchina nei parcheggi davanti all’ingresso.

Preferiresti arrivare a Sovico in treno? A dire il vero in paese non c’è una stazione ferroviaria attiva: quindi devi fare riferimento a quella di Macherio-Canonica. Uscito dalla stazione, vai a sinistra per percorrere i tornanti in salita di via Lambro. Vai sempre dritto fino a quando non trovi via Gorizia sulla tua destra: imboccala e poi gira a sinistra in via del Donatore. Svolta a destra in via Moro, segui la curva di via Laghetto, poi vai di nuovo a destra in via Turati e un’ultima volta a destra in via Martiri del Terrorismo: l’ingresso dell’oasi è di fronte a te.

Potresti anche arrivare a Sovico in autobus, e in quel caso ti conviene fare riferimento alla linea Z234 e scendere alla fermata di via Italia 13 a Macherio. Da qui, lasciandoti i numeri civici dispari alla tua sinistra, vai dritto e dopo il passaggio a livello prendi la prima strada a destra, via Laghetto; quindi svolta a sinistra in via Turati e subito a destra in via Martiri del Terrorismo. Eccoti giunto a destinazione!

Gli scoiattoli dell'Oasi Belvedere di Sovico
La fauna attorno al laghetto

Che cosa vedere a Sovico

Se hai deciso di raggiungere l’Oasi Belvedere di Sovico per una rilassante passeggiata nella natura, non perdere l’occasione di visitare anche il resto del paese. Per sapere dove andare, ti basta leggere il post qui sotto, che ti consiglia che cosa vedere a Sovico e quali sono i ristoranti in cui puoi fermarti a pranzo o a cena.





Spero che questo post ti abbia permesso di conoscere qualcosa in più sulla Brianza! Se ti va, puoi aiutarmi a mantenere in vita questo sito cliccando qui sopra e lasciandomi una donazione, anche piccola: te ne sarò grato!

Hai trovato un errore o un’informazione non aggiornata fra le pagine di Viaggiare in Brianza? Scrivimi e segnalamelo: ti risponderò il prima possibile.

E ricorda che Viaggiare in Brianza è anche su Instagram e su Twitter!

Ti è piaciuto questo post? Fallo conoscere ai tuoi amici!

2 commenti su “L’Oasi Belvedere di Sovico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.