Home » Provincia di Monza » Barlassina » Parco delle Groane a Barlassina: il sentiero 28
Il paesaggio del sentiero 28 del Parco delle Groane

Parco delle Groane a Barlassina: il sentiero 28

Cerchi piste ciclabili in Brianza da percorrere in sicurezza? Il sentiero 28 del Parco delle Groane a Barlassina è ciò che fa al caso tuo: un itinerario in mezzo al verde e per nulla impegnativo, ideale anche per i bambini. Leggi il resto di questo post per scoprire come raggiungerlo e che cosa ti aspetta!

Il Parco delle Groane a Barlassina

Il sentiero 28 del Parco delle Groane si snoda tra Barlassina e Cogliate, per un percorso di poco più di 1 chilometro e mezzo tra boschi e campi coltivati. Ti consiglio di imboccarlo a Barlassina, in via Silvio Pellico, vicino al confine con Lentate sul Seveso.

Il sentiero 28 del Parco delle Groane in via Pellico a Barlassina
L’ingresso di via Pellico a Barlassina

Il sentiero 28

Procedendo lungo via Pellico, troverai anche un cartello che segnala la direzione per l’itinerario ciclabile del Parco delle Groane, a conferma che sei sulla strada giusta.

Parco delle Groane a Barlassina in via Pellico
Il cartello di via Pellico che segnala l’itinerario ciclabile

Segui via Pellico fino in fondo e raggiungerai, così, l’inizio della pista ciclabile nel parco, accanto a un cancello chiuso.

L'inizio della pista ciclabile del sentiero 28 del Parco delle Groane
Qui inizia la pista ciclabile nel parco

La strada è ampia e fruibile per tutti: puoi percorrerla sia in bici che a piedi, eventualmente anche con passeggino al seguito.

La panchina sul sentiero 28 del Parco delle Groane a Barlassina
Se sei già stanco puoi sempre fermarti a riposare

Il paesaggio alterna tratti boschivi e radure, costeggiando di tanto in tanto alcune fabbriche.

Il sentiero 28 al Parco delle Groane a Barlassina
Tra poco arriva una salitella, sei avvisato

L’itinerario è tendenzialmente pianeggiante, intervallato da alcuni saliscendi poco impegnativi.

La salita del sentiero 28 del Parco delle Groane
Ecco la breve ascesa

Dopo un lieve dosso, giungerai a un bivio: per rimanere sulla pista ciclabile all’interno del Parco delle Groane devi prendere il sentiero di destra. Se vai a sinistra, invece, raggiungi il Parco Tricolandia che si affaccia su via Paganini.

Il bivio del sentiero 28 del Parco delle Groane
Qui devi proseguire sul sentiero di destra

Come vedi, se vuoi scoprire piste ciclabili in Brianza agevoli e immerse nel verde, questo tragitto soddisfa in pieno le tue aspettative.

Il ponticello del sentiero 28 del Parco delle Groane
Altra salitella in vista

In ogni periodo dell’anno puoi imbatterti in scorci suggestivi e sorprendenti, considerando il contesto urbano in cui si trova il Parco delle Groane.

Il paesaggio del sentiero 28 del Parco delle Groane
Il contesto è davvero idilliaco

Arrivi, così, a un altro bivio: se vai a sinistra, esci dalla pista ciclabile e dal parco, ritrovandoti in via Paganini. Tu, quindi, devi svoltare a destra.

Via Paganini a Barlassina nel Parco delle Groane
Qui devi andare a destra

Proprio in questo punto trovi un cartello utile per chi proviene dal lato opposto rispetto a quello da cui arrivi tu.

Uno scorcio del sentiero 28 del Parco delle Groane
Un altro scorcio immerso nella natura

E non manca un elenco di norme da seguire per andare in bici senza rischi, per te e per gli altri. In questo cartello viene spiegato, tra l’altro, che è pericoloso accedere alle piste con forte vento o nel caso di temporali, perché potrebbero cadere dei rami o addirittura degli alberi. Inoltre, è vietato ingombrare completamente la pista e condurre la bici con un’andatura pericolosa. Insomma: casco in testa ben allacciato, mani sul manubrio anche di giorno, e prudenza sempre!

Il cartello per i ciclisti sul sentiero 28 del Parco delle Groane a Barlassina
Consigli per i ciclisti

Ripreso il tuo percorso, ti stai ormai avvicinando a Cogliate.

La pista ciclabile 28 del Parco delle Groane
Ponticello in vista

Ed ecco due panche in mattoni dove puoi concederti una piccola sosta per riposarti o dissetarti.

Panchine sul sentiero 28 del Parco delle Groane a Barlassina
Voglia di una sosta?

Poco dopo, sulla tua destra trovi l’area da picnic Il Gheppio. Come puoi leggere sul cartello, in precedenza quest’area veniva usata come quagliodromo; di fianco al prato calpestabile, è presente un bosco di latifoglie autoctone. Ricordati di questo spazio la prossima volta che ti chiederai dove fare picnic in Brianza!

L'area picnic Il Gheppio
L’area picnic Il Gheppio

Il sentiero 28 sta quasi per finire: giungerai a un incrocio dove potrai decidere se proseguire lungo altri percorsi o se tornare al punto di partenza. Andando a sinistra, attraverserai Barlassina e arriverai a ciò che rimane della vecchia Fornace Pizzi; proseguendo oltre, entrerai nel territorio di Seveso. Andando a destra, invece, ti ritroverai nella zona dei boschi di Sant’Andrea tra Cogliate e Misinto.

Il quadrivio del sentiero 28 del Parco delle Groane a Barlassina
Tra poco dovrai decidere che strada prendere!

I cartelli ti aiutano a orientarti con facilità, comunque.

La fine del sentiero 28 del Parco delle Groane
A questo punto, scegli tu dove andare (o se tornare indietro)

Parco delle Groane a Barlassina: come arrivare

Come ti dicevo, l’ingresso del sentiero 28 del Parco delle Groane a Barlassina è in via Pellico.

Il Parco delle Groane in via Pellico a Barlassina
Via Pellico a Barlassina

Se vuoi arrivare al Parco delle Groane a Barlassina in auto, puoi parcheggiare la macchina proprio in via Pellico, per esempio all’altezza del civico 37.

Preferisci arrivare al Parco delle Groane a Barlassina in treno? La stazione più vicina è quella di Camnago a Lentate sul Seveso. Uscito dalla stazione, prendi via XXIV Maggio per poi girare a destra in via Vittorio Veneto; vai sempre dritto e al secondo semaforo gira a sinistra sulla Nazionale dei Giovi. Da qui, andando sempre dritto, arriverai a Barlassina, e troverai via Pellico sulla tua destra.

Infine, per arrivare al Parco delle Groane a Barlassina in autobus, ti conviene fare riferimento alla linea Z115, alla linea Z150, alla linea Z165 o alla linea Z166, scendendo alla fermata di corso Milano/largo Diaz. Da qui, lasciandoti largo Diaz sulla sinistra, ti basta percorrere poche decine di metri per incrociare via Pellico sulla tua sinistra.

Che cosa fare a Barlassina

Spero che, a questo punto, ti sia venuta voglia di scoprire il Parco delle Groane a Barlassina! Magari potresti cogliere l’occasione per scoprire anche il resto del paese: nel post qui sotto ti do qualche consiglio sui posti da vedere e i migliori ristoranti in cui mangiare.






Per continuare a esistere, questo sito ha bisogno anche del tuo aiuto. Puoi supportarmi con una donazione, se lo desideri: scegli tu di che entità.

Se vuoi scrivermi, puoi cliccare qui sotto. Contattami se vuoi:

  • segnalarmi un errore o un contenuto da rimuovere;
  • propormi una collaborazione;
  • chiedermi di inserire una citazione o un link;
  • darmi un suggerimento per migliorare Viaggiare in Brianza.

In questo o in altri post hai trovato delle informazioni da aggiornare? Fammelo sapere, e interverrò al più presto 🙂

Ti è piaciuto questo post? Fallo conoscere ai tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.