Home » Brianza comasca » Parco della Brughiera Briantea: il sentiero 3 da Cabiate a Mariano Comense
La Roggia Vecchia a Mariano Comense

Parco della Brughiera Briantea: il sentiero 3 da Cabiate a Mariano Comense

Il sentiero 3 del Parco della Brughiera Briantea è uno dei più suggestivi grazie alla varietà di paesaggi che ti permette di attraversare. Nelle prossime righe trovi tutti i consigli utili per affrontare al meglio questo percorso, grazie a cui entrerai in contatto con il fascino dei laghetti della Mordina e non solo. Buona lettura!

[Ma prima che ne dici di passare sulla pagina Facebook di Viaggiare in Brianza e mettere il tuo Like?]

Se vuoi affrontare il sentiero 3 del Parco della Brughiera Briantea, il tuo punto di partenza sarà a Cabiate in via dei Ronchi. Puoi arrivare anche in macchina, visto che è disponibile un parcheggio piuttosto ampio per le auto. Dopodiché, non ti rimane che metterti in cammino.

L'ingresso del sentiero 3 del Parco della Brughiera Briantea
Da qui inizia il sentiero

Parco della Brughiera Briantea: Ipporonco a Cabiate

Come avrai notato, quella di via dei Ronchi è una salita piuttosto ripida. Non ti preoccupare, comunque: superato il confine che segna l’inizio del parco, la strada è tutt’altro che impegnativa.

L'inizio del sentiero 3 del Parco della Brughiera Briantea
L’inizio del sentiero 3 del Parco della Brughiera Briantea

Dopo poche decine di metri, arrivi a un bivio privo di indicazioni. Se vai dritto, arrivi fino alla recinzione della Scuderia Ipporonco, dove se sei fortunato potresti vedere da vicino qualche cavallo. Per proseguire lungo il sentiero 3, invece, devi girare a sinistra.

Sentiero 3, bivio dell'Ipporonco
Qui devi andare a sinistra

I cartelli in cui ti imbatti ti confermano che hai preso la strada giusta. A tua disposizione c’è anche una mappa dei sentieri del Parco della Brughiera Briantea, che ti aiuta a orientarti più facilmente.

La mappa dei sentieri del Parco della Brughiera Briantea
Oltre ai cartelli, trovi anche una mappa dei sentieri del Parco della Brughiera Briantea

Continuando lungo il tracciato, arrivi a un quadrivio: alla tua sinistra c’è un ponticello che ti porta sul sentiero 5 e ti permette di raggiungere la Zoca dei Pirutit. Se vuoi restare sul sentiero 3, invece, devi andare dritto.

Sentiero 3, il bivio per la Zoca dei Pirutit
Se vai a sinistra puoi raggiungere la Zoca dei Pirutit… ma così abbandoni il sentiero 3!

Parco della Brughiera Briantea: Prato della Contessa

[Se vuoi scoprire un sacco di altri posti belli vicino a Milano e a Como, segui Viaggiare in Brianza su Instagram!]

Ti addentri, così, nell’area denominata Prato della Contessa. Sulla sinistra troverai anche un piccolo spiazzo con tavoli e panchine: una delle location più intime e suggestive dove fare picnic in Brianza.

Le panchine al Prato della Contessa
Tavoli e panchine ideali per un picnic

Ritornato sul sentiero principale, giungi a un punto in cui la strada si biforca: tu devi girare a destra.

Svolta a destra sul sentiero 3
Qui bisogna andare a destra

Dopo pochi metri, sulla tua destra nascosto nella vegetazione puoi osservare ciò che rimane di un antico lavatoio.

Il lavatoio nel Parco della Brughiera Briantea
Il lavatoio, nascosto dalla vegetazione

Il paesaggio che ti circonda è davvero piacevole, complici le opere di rimboschimento compiute negli ultimi anni.

Prato della Contessa nel Parco della Brughiera Briantea
Uno scorcio del Prato della Contessa

Un’altra svolta a destra, in corrispondenza di un angolo con un altro tavolo e delle panche, e sei sempre più vicino all’area del Boscaccio.

Il Prato della Contessa a Cabiate
Qui devi andare verso destra

Il passaggio dal Prato della Contessa al Boscaccio è segnato da un ponticello in legno molto caratteristico.

Il ponticello tra il Prato della Contessa e il Boscaccio
Il ponticello tra il Prato della Contessa e il Boscaccio

Parco della Brughiera Briantea: il Boscaccio

Il sentiero 3 nel Boscaccio presenta diversi saliscendi, divertenti e poco impegnativi. Sono numerosi i punti in cui il tracciato si biforca: non c’è bisogno che ti fornisca indicazioni sulle strade da percorrere, perché tanto si ricongiungono sempre. Insomma, non corri il rischio di smarrirti.

Le biforcazioni del sentiero 3 del Parco della Brughiera Briantea
Uno dei tanti punti in cui il sentiero 3 si biforca nel Boscaccio

Il solo punto che potrebbe essere fonte di disagio è l’attraversamento del torrente Valletta. Di solito è in secca, ma se affronti il sentiero dopo un periodo di pioggia devi fare affidamento sui ciottoli per evitare di mettere i piedi nell’acqua.

Il guado del torrente Valletta
Se ha piovuto da poco, può essere che ti tocchi saltellare tra i sassi per attraversare il torrente

Subito dopo il torrente, il sentiero si divide: tu devi svoltare a sinistra.

Sentiero 3, svolta per i laghetti della Mordina
Qui devi girare a sinistra

Nel giro di pochi metri lasci il bosco e sei circondato da prati su entrambi i lati. Se l’erba è stata tagliata da poco, è probabile che troverai famigliole e gruppi di amici intenti a prendere il sole o a far giocare i cani.

I prati della Mordina a Mariano Comense
Stai per raggiungere i prati attorno alla Mordina

Finalmente sei arrivato alla Mordina: una scalinata ti permette di arrivare al laghetto principale.

La scalinata per il laghetto della Mordina
Oltre questa scalinata ci sono i laghetti della Mordina

Questo specchio d’acqua è circondato da un percorso ad anello: scegli tu da quale parte imboccarlo. Nella tua passeggiata potresti essere accompagnato dal gracidare delle rane o, se sei fortunato, vedere addirittura gli aironi.

Il laghetto della Mordina
La vegetazione del laghetto della Mordina

Io nel lago sono riuscito perfino a scorgere un pesce palla, come vedi nella foto qui sotto.

Pesce palla nel laghetto della Mordina
Sono un po’ burlone

Giunto all’altra estremità del lago, il sentiero 3 prosegue verso destra: ti bastano pochi passi per scorgere, alla tua sinistra, Cascina Mordina.

Parco della Brughiera Briantea, la Cascina Mordina a Mariano Comense
La Cascina Mordina a Mariano Comense

Parco della Brughiera Briantea: Cascina Mordina

Cascina Mordina si sviluppa su tre piani; il suo corpo centrale, con un loggiato e un porticato, è diviso in quattro parti. Purtroppo non è possibile avvicinarsi troppo a causa delle rete di protezione che segnala che l’edificio è pericolante: una doverosa precauzione che, tuttavia, toglie un po’ di fascino all’estetica complessiva di questo gioiello di architettura rurale.

Parco della Brughiera Briantea, Cascina Mordina: il pozzo
Il pozzo di Cascina Mordina a Mariano Comense

Oltre all’edificio principale, puoi notare un forno e un rustico, ma anche un pozzo profondo, realizzato per raggiungere le acque freatiche. Se vuoi dissetarti, l’acqua del lavandino che trovi davanti al rustico è potabile.

Parco della Brughiera Briantea, Cascina Mordina: il rustico
Il rustico di Cascina Mordina a Mariano Comense

La cascina si trova anche lungo il sentiero 4, che in questo tratto è in comune con il 3.

Parco Brughiera Briantea, i sentieri 3 e 4
I cartelli segnaletici che trovi davanti a Cascina Mordina

Lasciata Cascina Mordina sulla sinistra, ti attende un tratto in lieve discesa reso impegnativo dai ciottoli. Arrivi, così, al torrente Terrò: puoi attraversarlo senza difficoltà, visto che è quasi sempre in secca.

Il torrente Terrò
L’attraversamento del Terrò

Superato il Terrò, il paesaggio che si presenta ai tuoi occhi varia a seconda della stagione: un po’ arido e con tonalità spente in inverno; verdeggiante e brillante in primavera e in estate.

La valle del Terrò
La valle del Terrò

Il percorso procede per un altro tratto in comune con il sentiero 4: per fortuna le indicazioni non mancano, ma in ogni caso non hai possibilità di sbagliare strada, vista l’assenza di altri tracciati.

Il sentiero 3 e il sentiero 4 del Parco della Brughiera Briantea
Con tutte queste indicazioni non puoi sbagliare

Continua godendo della quiete di questi spazi verdi. Non ci sono edifici nei dintorni: solo tu, i fiori e l’erba. Ok, e le api.

La valle del Terrò nel Parco della Brughiera Briantea
Il verde della valle del Terrò

Dopo poco, il sentiero 3 si divide dal sentiero 4: quest’ultimo prosegue a sinistra, verso Cascina Belvedere; tu, invece, tieni la destra.

La deviazione per Cascina Belvedere
Se vai a sinistra, ti dirigi verso Cascina Belvedere; andando dritto, prosegui lungo il sentiero 3

Non conosci Cascina Belvedere? Rimedia subito! Te ne parlo nel post qui sotto.

Dopo un ulteriore tratto di sentiero, alla tua destra noterai il depuratore di Mariano Comense.

Il depuratore di Mariano Comense
Il depuratore di Mariano Comense

Se rimani in silenzio, puoi ascoltare lo scorrere delle acque del Terrò, che si trova al di là del depuratore.

Mariano Comense, il depuratore
Il depuratore visto dal sentiero

Parco della Brughiera Briantea: la Roggia Vecchia

Superato il depuratore, la strada si biforca: se vai a destra, puoi raggiungere il sentiero 5; per rimanere sul sentiero 3, invece, tieni la sinistra.

Il sentiero 3 del Parco della Brughiera
Per proseguire lungo il sentiero 3, vai dritto; se giri a destra, raggiungi il sentiero 5

Arrivi, così, nella zona di Cascina Santo Stefano. Intravedi un ponticello: è quello che ti permette di oltrepassare la Roggia Vecchia.

La Roggia Vecchia a Mariano Comense
La Roggia Vecchia a Mariano Comense

La Roggia Vecchia in altre zone di Mariano Comense ha creato più di qualche problema in passato esondando in diverse occasioni. In questo punto, invece, scorre placida.

Mariano Comense, la Roggia Vecchia
Uno scorcio suggestivo della Roggia Vecchia

Ed eccoti giunto al termine del sentiero 3, all’incrocio tra via Severini e via Caravaggio: un percorso per niente difficile, pieno di sorprese e ideale per le tue gite vicino a Milano nel verde.

Via Caravaggio a Mariano Comense
L’arrivo in via Caravaggio

Sei pronto a ritornare al punto di partenza?

Parco della Brughiera Briantea, il sentiero 3
Il sentiero 3 nel punto in cui inizia a Mariano Comense

Vuoi approfittare di una escursione lungo questo sentiero per scoprire che cosa vedere a Cabiate o dove mangiare? Nel post qui sotto trovi tutti i consigli che ti servono.

Se vuoi sapere che cosa fare a Mariano Comense, dove mangiare e come arrivare, clicca qui sotto.






Ah, un’ultima cosa! L’impegno che richiede la gestione di questo sito è davvero molto: se pensi che meriti un piccolo riconoscimento, puoi aiutarmi attraverso una piccola donazione. Te ne sarei davvero grato!

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *