Home » Provincia di Monza » Albiate » Ville aperte: Villa Campello ad Albiate
Ville aperte, ad Albiate Villa Campello

Ville aperte: Villa Campello ad Albiate

Villa Campello ad Albiate è una delle tante ville aperte in Brianza che ti consiglio di scoprire, anche perché circondata da un grande parco dove puoi entrare liberamente. Nelle prossime righe ti spiegherò dove si trova la villa, come fare per raggiungerla, qual è la sua storia e perché vale davvero la pena di conoscerla.

Alla scoperta di Villa Campello

Situata a poche decine di metri dalla riva destra del Lambro, Villa Campello fa parte di un complesso che occupa una superficie di 50mila quadri e che comprende anche l’alloggio del custode e una casa colonica. La villa oggi è sede del municipio di Albiate.

Ville aperte, Villa Campello ad Albiate
L’eleganza di Villa Campello

Il nome della villa deriva dal Campello, cioè la località in cui è ubicata.

L’edificio ha una pianta a U e si sviluppa su due piani, con un’ala laterale che ha un piano in più. Lo stile eclettico vede mescolarsi in modo armonioso soluzioni compositive che spaziano dal Rinascimento al Neoclassico.

Il parco di Villa Campello ad Albiate
La facciata di Villa Campello

La facciata mostra un avancorpo porticato a tre campate su colonne e una terrazza con fregio, mentre l’ala laterale presenta un portico a due campate su arcate a tutto sesto.

All’interno, la sala del Consiglio Comunale al piano terreno è intitolata all’ex presidente del Senato Vittorino Colombo, che era nativo proprio di Albiate.

Il parco di Villa Campello
Una vista frontale di Villa Campello

Sempre al pian terreno c’è la sala di rappresentanza, che ospita il labaro di un drappello di albiatesi che nel 1859 parteciparono alla battaglia di San Fermo guidati da Giuseppe Garibaldi.

La storia di Villa Campello

Villa Campello fu costruita tra il 1903 e il 1907 su progetto dell’architetto Giuseppe Gmur. Il primo proprietario fu Michelangelo Viganò, proprietario della filatura fondata dal padre Galeazzo che sorgeva a breve distanza dalla villa (sull’altra sponda del Lambro, oggi edificio abbandonato in via Galeazzo Viganò a Triuggio).

Ville aperte, Villa Campello
Il porticato di ingresso di Villa Campello

Insieme con la moglie Serafina Boleri, Viganò progettò il parco di Villa Campello prendendo ispirazione dalla loro dimora abituale, Villa dell’Orlanda a Rancate.

La famiglia Viganò ai tempi godeva localmente di un notevole prestigio, non solo dal punto di vista economico. Mentre la filatura dava lavoro a centinaia di persone, i Viganò costruirono le case degli operai e la scuola materna (che oggi è un ristorante, il Parco dei Principi: puoi ammirarne lo splendido edificio all’incrocio tra via Roma e via Viganò, a pochi passi dalla villa). Lo stesso Michelangelo fu più volte consigliere comunale e assessore.

Villa Campello ad Albiate, il parco
Lo stile eclettico di Villa Campello

Michelangelo Viganò abitò la villa fino al 1918, anno della sua morte; tre anni più tardi Serafina decise di lasciare Albiate con le tre figlie, e così la villa divenne proprietà di Antonio Viganò, fratello di Michelangelo.

Ville aperte, ad Albiate Villa Campello
La vegetazione incornicia la villa

Tuttavia nel 1923 ci fu il crollo di una diga in Val di Scalve, nella Bergamasca, la cui realizzazione era stata commissionata dalla famiglia Viganò: il disastro causò la morte di almeno 356 persone e rappresentò un duro colpo per i Viganò.

Vuoi scoprire ogni giorno nuovi post(i)? Rimani sempre aggiornato mettendo Like alla pagina Facebook di Viaggiare in Brianza!

Nel 1972 Antonio Viganò morì e Villa Campello venne acquistata da una società immobiliare. Abbandonata l’ipotesi di realizzare un complesso residenziale, dopo pochi anni la villa fu ceduta all’amministrazione comunale di Albiate, e già nel 1976 il suo parco fu aperto al pubblico. Nel 1991 l’edificio, dopo essere stato ristrutturato, fu scelto come sede municipale: oggi è una delle più note ville aperte al pubblico in Brianza.

Ville aperte, il parco di Villa Campello
Il parco di Villa Campello

Ville aperte: il parco di Villa Campello

Il parco di Villa Campello permette di ammirare piante monumentali tra cedri, araucarie, ippocastani, tigli e faggi.

Ville aperte, il parco di Villa Campello ad Albiate
Le magnifiche ortensie del parco di Villa Campello

Gli orari di apertura del parco di Villa Campello sono:

  • dalle 7.30 alle 20 dal lunedì al venerdì;
  • dalle 7.30 alle 19 il sabato;
  • dalle 8 alle 19 la domenica.
Ville aperte ad Albiate, Villa Campello: il parco
Spruzzi di arte nel parco di Villa Campello

Puoi entrare nel parco da via Salvadori 1, con accesso carraio (ma il transito è consentito unicamente ai veicoli autorizzati): un viale di tigli secolari ti conduce verso il cancello e il villino di portineria.

Villa Campello, l'ingresso di via Salvadori
I tigli del viale di ingresso di via Salvadori

In alternativa puoi usufruire dell’ingresso di via Dante 15/A, con ingresso pedonale.

L'ingresso di via Dante a Villa Campello
L’ingresso di via Dante

Come arrivare a Villa Campello ad Albiate

Come avrai capito, se ti piace scoprire le ville aperte in Brianza Villa Campello è una delle destinazioni che fanno per te.

Villa Campello, il parco
Il parco di Villa Campello

Hai in mente di arrivare a Villa Campello in auto? Puoi lasciare la macchina nei parcheggi di via Dante di fronte al civico 17.

Per arrivare a Villa Campello in treno puoi fare riferimento alla stazione di Triuggio-Ponte Albiate. Uscito dalla stazione in via Dante Alighieri, gira a destra e vai dritto fino al primo incrocio, dove dovrai svoltare a sinistra: a quel punto segui sempre la strada fino a oltrepassare il Lambro. Al semaforo di via IV Novembre gira a destra per salire lungo i tornanti, e ti ritroverai l’ingresso di via Salvadori alla tua sinistra.

Puoi arrivare a villa Campello in autobus, infine, sfruttando la linea Z221, che ti lascia alla fermata di viale Milano/piazza San Fermo. Da qui, lasciati il Santuario di San Fermo sulla sinistra e gira a sinistra in via Galeazzo Viganò: andando sempre dritto, ti ritroverai l’ingresso di via Salvadori sulla destra.

Se hai in programma di raggiungere Villa Campello ad Albiate, che ne dici di approfittarne per scoprire anche il resto del paese? Nel post qui sotto ti segnalo che cosa vedere ad Albiate, dove mangiare e quali attività puoi svolgere nei dintorni.





Hai trovato su questo sito informazioni e consigli utili? È tutto gratis, è vero, ma se ti va puoi sostenermi con una donazione: per me avrebbe un grande valore.

Se hai in mente di far conoscere la tua attività attraverso Viaggiare in Brianza, scrivimi: insieme troveremo una soluzione perfetta per le tue esigenze!

Ti è piaciuto questo post? Fallo conoscere ai tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *